ELETTI NEL CIME ITALIA GLI ABRUZZESI DAMIANA GUARASCIO E DONATO FIORITI, ALLA PRESENZA DEL SOTTOSEGRETARIO SANDRO GOZI

DOMANI A ROMA GLI ABRUZZESI ALL’ EVENTO CIME ALLA SAPIENZA E SABATO ALLA MARCIA PER L’EUROPA
Pochi giorni fa si costituiva a Montesilvano la sezione Abruzzo del Consiglio italiano del Movimento Europeo, con rappresentanti di oltre 30 organismi associativi e sindacali:

Alberto Balducci (Vice Capogruppo PD Regione Abruzzo), Adriano Tocco (Pres. Commissione Affari Costituzionali del Comune di Montesilvano), Damiana Guarascio (Vice Presidente AICCRE Abruzzo), Lino Venturelli (Presidente Onorario CIFE), Augusto Venturelli (MFE), Donato Fioriti (Pres. Arga Lazio – Abruzzo – Molise – Giornalisti FNSI), Ugo Iezzi (Giornalista – Pres. Miteg – Spezioli), Giacomo Cavuta (Giornalista – Docente Università “D’Annunzio” Chieti-Pescara – Presidente Premio Green Ribbon), Mario Di Giacomo (Commissario P.S. – Pres. Antilya), Marina Febo (Università “G. D’annunzio”), Alessandro Rosito (Ispettore P.S. a riposo – Presidente Sicurezza e Legalità), Roberto Berghella (Coordinatore per Pescara di Fulscam -CSE – Confederazione Sindacati Europei), Annapaola Di Ienno (Direttore Periodico Vortici), Pina Guardiani (Avvocato – Dirigente Contribuenti Città Sant’Angelo), Ernesto D’Onofrio (Funzionario ARTA – Direttore    Ass. consumatori “Contribuenti Abruzzo” – CRUC – Regione), Silvia Farnese (Dirigente nazionale CIPAS), Mauro Trivellone (Imprenditore – Presidente ANVOS – Scout), Francesco Catucci (Maresciallo esercito a riposo – Dirigente Modavi Chieti), Massimiliano Spiriticchio (Giornalista – Presidente Movimento Per la Vita – Montesilvano), Giulio Scrivani (Direttore Banca Fideuram), Franco Lacchè (Presidente per Abruzzo-Molise di “Umana Dimora” – Ass. ambientalista riconosciuta), Giuseppe Ferrari (INPS), Gianfranco D’Angelo (Velox Impresa), Dora Di Domenico (Docente a riposo – AEDE), Martina Coccia (GFE), Pio Coccia (MFE), Camiscioni Bartolomeo (Circolo di Pescara – Libertà e Giustizia), Pasquale Miniero (Presidente per Pescara di AMI), Antonio Di Gaetano (Dirigente Premio Green Ribbon – Collaboratore Ufficio Presidenza del Consiglio Regione Abruzzo), Carlo Buzzelli (Impiegato Arta Regione Abruzzo), Teresa Tieri (Docente Liceo Scientifico “L. Da Vinci” – Pescara), Vincenzo Tina (Ispettore Asl a riposo e Presidente Cipam), Annarita Bini (Dirigente Scolastico Sc. Media Tinozzi – Pescara), Marco Tabellione (Docente Liceo D’Ascanio – Montesilvano).

In Cime Italia sono presenti esponenti nazionali e rappresentanti, tra gli altri, di ABI, ACLI, MCL, AEDE,AGE, AICCRE, ANPI, CNA, CONF. PRES. REGIONI, CGIL, CISL,UIL,UGL.
Ieri, per la prima volta dal 1948, entrano a far parte del CIME -Italia, quali eletti a pieno titolo gli abruzzesi Damiana Guarascio , già Dirigente Scolastico e Dirigente Nazionale AICCRE( Ass. italiana Comuni, Province e Regioni), e Donato Fioriti, giornalista e dirigente sindacale nazionale FLP( Fed. Lav. Pubbl.) e Unaga (Unione Giornalisti Agro Alimentari ed Ambientali della FNSI).
“ È urgente- sottolineano Guarascio e Fioriti- un’azione popolare per sensibilizzare le istituzioni europee sulla necessità di un radicale cambiamento di rotta nel processo di integrazione europea. L’Unione europea deve superare l’idea che rigore ed austerità portino a recuperare fiducia tra i cittadini. In questa ottica l’ iniziativa del CIME Italia di venerdì 24 a Roma alla Sapienza (programma allegato) con interventi di primissimo piano nazionale, dal Magnifico Rettore Eugenio Gaudio alla Presidente della Camera dei Deputati Laura Boldrini , e la Marcia della Pace dei sabato 25 a Roma, attraverso il nostro corteo (MFE) a sessant’anni dai trattati di Roma.”
“Il nostro motto -concludono Guarascio e Fioriti- è “Cambiamo rotta all’Europa”. Non vogliamo “buttare il bambino con l’acqua sporca”, lotteremo, attraverso il nostro presidente nazionale avv. Pier Virgilio Dastoli per un intergruppo parlamentare europeo federalista ed, a livello nazionale e sul territorio, per far dare priorità ad una scaletta per l’unione Sociale, prima di tutto. Poi, dopo il documento conclusivo che sarà, quasi certamente, firmato dai 27 Paesi europei a Roma sabato, proveremo ad incalzare il Governo italiano per la proposizione dell’inclusione e operatività di concetti fondamentali quali la giustizia, la solidarietà, la tolleranza, la dignità umana, la parità in particolare fra uomo e donna.”
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...