Consorzi di Bonifica: Le elezioni rinviate al 30/11/2023

Consorzi di Bonifica: Le elezioni rinviate al 30/11/2023

Il Consiglio regionale, accogliendo la richiesta delle Organizzazioni agricole regionali Confagricoltura, CIA Abruzzo, Copagri e Liberi Agricoltori ed ascoltando in audizione alla terza Commissione agricoltura i Commissari dei Consorzi, ha approvato un emendamento proposto dai Consiglieri Regionali Emiliano Di Matteo Presidente della Commissione Agricoltura, Mauro Febbo, Mario Quaglieri, Simone Angelosante, Antonietta La Porta, Guerino Testa, Fabrizio Montepara, Vincenzo D’Incecco, Simona Cardinale, il rinvio al 30 novembre 2023 delle elezioni ai Consorzi di Bonifica che erano state fissate al 27/11/2022 e, di conseguenza, la proroga dei Commissari. L’emendamento, inoltre, ha modificato il comma 11 dell’art 7 della Legge Regionale 45/19 sul numero dei candidati delle liste sezionali.

Le motivazioni che hanno spinto le Organizzazione Agricole a richiedere lo slittamento delle elezioni sono state ampiamente rappresentate nel corso delle audizioni. Si è ravvisata la necessità di far concludere ai Commissari il lavoro di risanamento economico di questi Enti, in particolar modo è stato evidenziato che la precaria e pregressa situazione economica dei Consorzi, più volte rappresentata dai Commissari dei Consorzi di Bonifica Interno, Centro e Sud, e solo parzialmente arginata dall’attività commissariale, si è aggravata ed ha toccato anche i Consorzi Ovest e Nord nel 2022 per l’eccezionale siccità e per lo stratosferico incremento del prezzo del gasolio necessario alle attività di bonifica e ripulitura dei canali consortili e del prezzo dell’energia elettrica necessaria alle idrovore ed alle stazioni di pompaggio. Il Consorzio di bonifica Interno (Pratola) ha ricevuto una bolletta per l’energia di circa 200.000 €., il Consorzio di bonifica Ovest (Fucino) una di circa 1.000.000 €, ma per il Consorzio Centro, siamo a bollette di circa € 7.000.000.

I commissari, inoltre, dovranno correggere le incertezze applicative del Capo II degli Statuti che disciplinano le modalità di rinnovo degli organi, completare il percorso per consentire lo svolgimento delle attività in forma associata previste dalla Legge e introdurre la Contabilità economico patrimoniale e il controllo di gestione previsto dall’art 23. La predisposizione di tutti quei presidi, previsti dalla Legge 45, è funzionale ad evitare la riproposizione periodica delle difficoltà finanziarie che si scaricano inevitabilmente sui consorziati contribuenti.

A questo si aggiunge oggi la particolare situazione del consorzio di bonifica centro, che a causa di lavori di manutenzione straordinaria dall’ENEL, si vede costretto a non poter erogare l’acqua per il periodo dal 17/10/2022 al 31/12/2022.

Confagricoltura, in considerazione del particolare clima di questi giorni, si sta adoperando presso tutti gli enti, per cercare di spostare più in là i lavori dell’ENEL, per poter consentire ai nostri agricoltori l’irrigazione alle colture in atto.

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...